Villa Gaudio a Pressana, oggi di proprietà della famiglia Visentin.




La sala di lavorazione del prosciutto fresco all’interno dello stabilimento di
Crosare, perfettamente attrezzata nel rispetto delle ultime norme igienicosanitarie.
L’ampliamento del prosciuttificio nel corso degli anni non ha mai
intaccato la lavorazione artigianale del prodotto, che ha mantenuto una qualità di altissimo livello.
La macellazione dei suini avviene oltre i 9 mesi di vita per ottenere un prosciutto fresco che pesa da un minimo di 14,5 ai 16 kg circa (stagionato va dai 9,5 agli 11 kg). Il suo profumo e il sapore sono delicati, il colore è rosa, ben accentuato.
Rosa dunque, come rosa è il suo presente. Il 2010, infatti, è stato un anno eccezionale per il crudo dolce del Consorzio Veneto. Crescita a due cifre (del 34% circa) e incremento della presenza nella GDO. Ritornando a parlare dell’azienda, quali sono gli obiettivi futuri?
«Lavorare, naturalmente, per crescere ancora ed aumentare la produzione » conclude Visentin, che ci invita a seguire l’azienda negli appun tamenti delle più importanti fi ere di settore.
Il Prosciuttificio Crosare, infatti, sarà presente con un proprio stand nell’area Agrifood del Vinitaly, il Salone Internazionale del Vino e dei Distillati in programma a Verona dal 7 all’11 aprile. Per “degustare” e brindare insieme ad futuro sempre più “rosa”.

Prosciuttificio Crosare
Via Don Carlo Bellini, 3
37040 Crosare di Pressana (VR)
Tel.: 0442 86066
Web: www.prosciuttificiocrosare.it

Gaia Borghi

Premiata Salumeria Italiana, 2/11